«Big Magic: vinci la paura e scopri il miracolo di una vita creativa», un libro di Elizabeth Gilbert

Quando un libro è pura magia

Non sono mai riuscita a leggere più libri contemporaneamente perché ho sempre pensato che ogni storia meritasse il suo momento, senza che i protagonisti dovessero litigare per ottenere la mia piena attenzione.
In più, a volte sento che non è ancora il suo tempo.

Mi spiego meglio: credo che i libri arrivino da noi per un motivo ben preciso, che sia regalarci una pausa dalle nostre giornate frenetiche, una risata in un momento buio o semplicemente per divertirci.
Non mi sognerei mai quindi, di iniziare a leggere un libro in cui una storia d’amore finisce, quando sono stata mollata all’altare il giorno prima.
Chiamiamolo buon senso, non credete?

Ad ogni modo nella mia wishlist c’erano un po’ di libri che in questi giorni di vacanza nel Salento sto felicemente recuperando, e due giorni fa ho sentito un libro che mi chiamava, quasi a voler dire «tocca a me finalmente?
È il mio turno?»

Oggi parliamo quindi di «Big Magic» di Elizabeth Gilbert, di cui ho amato ogni singola pagina, un libro che è stato in grado di ispirarmi profondamente e mi ha fatto rispondere alla domanda fondamentale, che troverete alla fine dell’articolo.

Continuate a leggere e lasciate che la creatività entri in voi! 🙂

L’autrice

Elizabeth Gilbert

Elizabeth Gilbert, è una scrittrice statunitense, nota al grande pubblico in particolare per il best seller del 2006 Mangia, prega, ama – Una donna cerca la felicità rimasto nella classifica dei libri più venduti stilata dal «The New York Times» per ben 187 settimane.

Un concentrato di positività

Non amo sottolineare i libri che leggo, preferisco invece scattare una foto alla frase o al periodo che mi ha particolarmente colpito, per poi riscriverla nella mia agenda con calma.
Vi dico solo che dopo 35 pagine, avevo già scattato 15 foto.

Prima di tutto, credeteci.
Non datela vinta alla paura.
E ogni giorno, 
con perseveranza, semplicità e assoluta leggerezza, 
mettetevi lì, 
rimboccatevi le maniche e rinnovate il vostro sogno.

- "Big Magic", Elizabeth Gilbert

L’autrice in questo manuale di viaggio, esplora nel dettaglio come in una guida, quello che è per lei il processo creativo: poco importa se il vostro sogno è quello di scrivere un libro, o di diventare attori, di far fronte al meglio agli impegni del vostro lavoro, o se state invece pensando di intraprendere un’avventura a lungo rimandata.
La Gilbert ci esorta infatti ad affrontare la quotidianità a testa alta, con consapevolezza, passione e libertà.
Ci spiega cos’è un’idea e come nasce, cosa succede quando non ce ne prendiamo cura, ci racconta della passione ma anche della curiosità.

Fate ciò che ci fa sentire vivi. 
Seguite le vostre passioni, ossessioni e compulsioni. 
Fidatevi. 
Il resto verrà da sé.

Con uno stile sincero e diretto, questo libro vi farà ridere, riflettere e guardare le cose in un’ottica tutta nuova, provando anche solo a sognare senza porvi limiti.

Ma cos’è questa “Grande Magia”?

In “Big Magic”, l’autrice ci fornisce spesso degli esempi pratici di “Grande Magia” ma questa volta ho deciso di essere un po’ misteriosa e di lasciarvi in sospeso: sarà vostro compito trovarli all’interno del libro, capitolo dopo capitolo, e sentire l’effetto che hanno su di voi!
Posso dirvi però in breve, usando solo le parole della Gilbert, cosa è stata la “Grande Magia” per me.
Ho scoperto che:

♣ ognuno di noi può vivere una vita creativa.
“Io non ho idea di cosa ci sia dentro di voi. Non ho modo di saperlo. E voi stessi potreste non saperlo, sebbene sospetto che qualcosa abbiate intravisto. Non conosco le vostre capacità, le vostre aspirazioni, i vostri desideri o talenti segreti. Ma di sicuro, dentro di voi dimora qualcosa di meraviglioso. E lo dico con una certa sicurezza, perché sono convinta che siamo tutti depositari ambulanti di tesori sepolti”.

♣ non bisogna creare per il successo, per l’approvazione o i soldi, ma solo perché ci piace farlo.
“Le soddisfazioni non potevano dipendere dalle risposte degli altri, lo sapevo. Le soddisfazioni dovevano arrivare dalla gioia di mettere insieme il lavoro in sè, e dalla consapevolezza di aver scelto una strada di dedizione alla quale restavo fedele. Fate quello che amate fare, con serietà e leggerezza”.

non bisogna temere la paura, ma anzi accoglierla senza lasciarla guidare.
“Carissima Paura, io e Creatività stiamo per intraprendere un viaggio insieme. So che verrai con noi perché lo fai sempre. Ti è concesso un posto a sedere, e la possibilità di dire la tua, ma il tuo parere non è determinante. Non hai il permesso di toccare le mappe, né di suggerire deviazioni o armeggiare con l’aria condizionata. E neanche di toccare la radio, cocca. Ma soprattutto, mia cara vecchia ben nota amica, ti è assolutamente proibito guidare”.

ecco LA domanda magica

Se siete arrivati fin qui spinti dalla curiosità, ottimo: il mio piano ha funzionato! 🙂
Come vi dicevo all’inizio dell’articolo, ho trovato in questo libro meraviglioso LA domanda fondamentale, a cui vorrei che ognuno di voi rispondesse.

E voi, avrete il coraggio di portare alla luce i tesori nascosti dentro di voi?

Per quanto mi riguarda, io vi rispondo di SI: onestamente lo sto già facendo proprio grazie a questo blog.

Se sono riuscita a stuzzicare la vostra curiosità e vi va di scoprire di più, vi lascio il link per essere reindirizzati sulla pagina Amazon, dove potrete comodamente acquistare il libro “Big Magic”> cliccando qui

Conoscevate già questo libro?
Fatemi sapere cosa ne pensate e soprattutto ricordate di seguire il consiglio più prezioso: vinci la paura e scopri il miracolo di una vita creativa!

Take care, alla prossima 🙂

 

Sharing is caring

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto