Ces petits riens

Ti svelo un segreto: «Ces petits riens» è il nome che in realtà doveva avere il sito all’inizio. Amo il significato di questa frase francese, letteralmente «questi piccoli niente», perché trovo che siano proprio le piccole cose, quelle che apparentemente posso apparire insignificanti, che sono in grado invece di creare in noi meraviglia e dare colore alla nostra vita. In questa sezione quindi ho deciso di condividere qualcosa di ancora più personale: troverai un po' più di me, del mio stile di scrittura, di come tutto ha avuto inizio. Piccoli pensieri che meritano comunque di far parte di quest'avventura, piccoli niente forse, che per me però sono tutto.

  • casa
    Ces petits riens

    Dove era la mia Casa?

    Ho sempre trovato difficile dare una definizione a questa parola: «Casa». Ho sentito spesso che «casa» è un posto sicuro ed accogliente in cui sentirsi protetti, ma per me è sempre stato più complicato di così. Quelle pareti erano una…

  • cambiamento
    Ces petits riens

    Se non ti piace dove ti trovi: spostati!

    Ho spesso parlato del cambiamento, del fatto di cercare sempre qualcosa per migliorarmi, per fare di più. Per fare meglio. Una perenne indecisione, una condizione che mi sfinisce e mi esalta allo stesso tempo. Una ricerca della perfezione che non…

  • Ces petits riens

    Un anno dopo

    Eccoci qui, un anno dopo. Un anno pieno di avventure, racconti e confidenze. Di nuove conoscenze, di affetto e sostegno da tantissime persone. Un anno di salti nel vuoto. Cliccando sulle pagine About me e Ces petits riens avete accesso a qualche…

  • Ces petits riens

    L’importanza delle parole.

    «(…) Se vogliamo rispettare noi stessi, come individui appartenenti al genere umano, dovremmo rispettare le parole che usiamo: vuol dire riconoscerne il peso, il valore, la potenza, intesa come capacità sia di costruire, sia di distruggere». – Rosy Russo  …

  • Ces petits riens

    Cambierò tante volte.

    Chissà perché per tanto tempo, ho risposto di no a domande come questa. Essere qualcosa di diverso da se stessi. Che assurdità, giusto? Ero spaventata, ora lo so. Ma all’epoca non era proprio così semplice riconoscere quella paura.

  • Ces petits riens

    Trova la tua luce.

    “Perché scrivi solo cose tristi?” “Perché quando sono felice esco.” Non si sa se queste frasi siano da attribuire a Luigi Tenco o a Bruno Lauzi, ma ricordo che quando le lessi per la prima volta mi colpirono tanto. Sono…

  • Ces petits riens

    Sono in una bolla.

    Ricordo la prima volta che misi su carta quest’immagine di me in una bolla. Era l’ ultimo anno di liceo e ci chiesero di preparare una tesina diversa, personale. Insomma, non la solita mappa a cui collegare tutte le materie,…

  • Ces petits riens

    Era l’estate dei miei 18 anni.

    Per V. e M. che sanno cos’è l’amore Era l’estate dei miei 18 anni e mi sentivo già grande. Avevo iniziato ad andare a ballare ed il coprifuoco si allontanava sempre un po’ di più.

  • Ces petits riens

    Regalarsi del tempo con Welly Merck.

    Con l’articolo di oggi ci avventuriamo in un territorio inesplorato, allontanandoci addirittura anche dal nostro abituale appuntamento del martedì. Non per questo sarà un articolo meno sincero ed onesto, tutt’altro: in questo spazio mi piace portare contenuti che possano essere…