«DREAM. L’arte incontra i sogni» : al Chiostro del Bramante di Roma

«DREAM. L’arte incontra i sogni» : al Chiostro del Bramante di Roma

5 Marzo 2019 0 Di

Avete anche voi dei sogni che custodite nel cassetto?
Per intenderci, di quelli che avete nascosto nella parte proprio in fondo, dove di solito ci sono i calzini spaiati che per ovvie ragioni non usate mai.
Ecco, oggi è finalmente arrivato il momento di fargli vedere la luce (ai sogni, non ai calzini eh!), perché si sa che non si dovrebbe mai lasciare morire un desiderio.

E se sembra più facile a dirsi che a farsi, ho proprio quello che vi darà la giusta spinta.

Come?
Vi porto alla scoperta di «DREAM», la mostra che vi farà sognare ad occhi aperti.

Non smettere mai di sognare

La mostra DREAM, curata da Danilo Eccher, va a concludere il suggestivo viaggio iniziato nel 2016 con la mostra LOVE  (l’emozione dell’amore) e proseguito nel 2017 con la mostra ENJOY (i piaceri del divertimento).
Ma se avete perso i precedenti appuntamenti, non preoccupatevi: ogni mostra, avendo un tema a sé, non preclude la possibilità di godersi questa esperienza!
Qui troverete esplorazione, ricerca, conoscenza, ma anche un percorso all’interno delle proprie sensazioni più intime.

E per la prima volta al mondo, un ruolo fondamentale lo avrà l’audio-guida, divenendo un racconto di mostra speciale ed emozionante, che accompagna il visitatore alla scoperta di una dimensione personale.

14 racconti inediti, scritti dallo sceneggiatore e scrittore Ivan Cotroneo ed ispirati alle opere degli artisti protagonisti della mostra, saranno interpretati da 14 grandi protagonisti del cinema italiano, che con le loro voci ci racconteranno la loro visione del sogno, facendoci confrontare con ciò che sentiamo dentro di noi:

 

– Alessandro Preziosi                                  – Matteo Oscar Giuggioli
– Giulia Bevilacqua                                      – Marco Bocci
– Cristiana Capotondi                                 – Brando Pacitto
– Valentina Cervi                                         – Angela Baraldi
– Matilda de Angelis                                   – Isabella Ferrari
– Alessandro Roia                                       – Valeria Solarino
– Simona Tabasco                                       – Giuseppe Maggio

©Avventurina

DREAM – La mostra

Ma come capire se una mostra merita la vostra visita?
Se vi lascia qualcosa e se riesce a toccare le corde giuste, stimolando in voi un sentimento, beh direi che avete fatto centro!
Ho personalmente apprezzato molte tra le opere presenti (ma non troverete troppi spoiler ovviamente) ed è stato molto interessante confrontarsi anche con i miei amici, per sapere cosa li avesse colpiti maggiormente.

Ecco per voi un assaggio di ciò che vedrete all’interno di “DREAM. L’arte incontra i sogni”.

Indubbiamente l’istallazione che ha catturato maggiormente la mia attenzione, è stata quella dell’architetto Tsuyoshi Tane -Light in time”, ovvero la spettacolare pioggia dorata.
Mentre camminavo nel buio più totale attraverso queste 65 mila piastre metalliche (un tempo parti di orologi), mi sono sentita come se mi trovassi in una stanza “senza tempo”, fluttuando tra un pensiero e l’altro, in modo leggero.

“Le Théâtre d’Ombres – Christian Boltanski” ©Avventurina

Un’altra menzione va sicuramente anche all’istallazione creata da Christian Boltanski, intitolata “Le Théâtre d’Ombres”: guardando dallo spioncino creato nel muro, si vedono delle grandi ombre minacciose, come se ci trovassimo in un incubo.
Ma sbirciando con attenzione, le cose potrebbero apparire diversamente: a volte infatti le nostre più grandi paure non sono altro che delle proiezioni, dei semplici giochi di luce.

“Untitled – Peter Kogler” ©Avventurina

Un’opera che ho davvero molto amato è stata invece quella di Peter Kogler.
Ma ammetto che per me hanno fatto davvero tanto anche le parole: non sarebbe stata infatti la stessa cosa senza la meravigliosa voce a cui è stata abbinata “Untitled“, ovvero quella di Angela Baraldi.

«Segui il mio filo e ti giuro che non ti perderai.
Non puoi uscire da questo intreccio prima di esserti perso,
decifrare con la mente la strada che devi imboccare.
Non puoi affidarti alla logica.
Devi smarrire il senso e pensare a queste linee.
Diventa vertigine e nella vertigine,
trovami.
Io ti condurrò fuori da qui.»

Questo è solo uno stralcio delle sue parole che ho appuntato, ma credo che siano un po’ il senso dell’intera mostra.
Il mio consiglio per poterla infatti apprezzare, è quella di perdersi, lasciare fuori le proprie idee, spogliandosi dei propri pregiudizi per poter ascoltare ed ascoltarsi fino in fondo, per permettere ai sogni e alle vostre percezioni di trovare la strada.

Infine, prima di uscire dalla mostra e dopo aver riconsegnato la preziosa audio-guida, vi ritroverete in delle stanze come quella che vedete qui sopra: a vostra disposizione ci saranno molti pennarelli e post-it, su cui condividere il vostro sogno.
Vi confesso che sono rimasta incantata nel leggerne alcuni, dai più semplici a quelli più divertenti.
Anche io ho deciso di scrivere il mio, perché ho deciso grazie a questo blog e grazie a tutti voi che mi leggete, di inseguire il mio sogno.

Chiudi gli occhi e sogna

Avete già visitato questa mostra o avete in programma di farlo?
Siete curiosi di scoprire di più sulle istallazioni presenti nel Chiostro del Bramante?
Se vi va, fatemi sapere con un commento qui sotto o sulle pagine Instagram e Facebook cosa ne pensate, se magari dopo aver letto l’articolo vi butterete in questa esperienza onirica, e qual è l’opera che avete apprezzato di più e quale di meno.

Alla prossima e non dimenticate: mai smettere di sognare!

Altre informazioni utili

• La mostra resterà aperta dal 29 settembre 2018 al 5 maggio 2019 presso il Chiostro del Bramante – via Arco della Pace, 00186 Roma.

• Orario di apertura: dal Lunedì al Venerdì: dalle 10.00 alle 20.00; Sabato e Domenica: dalle 10.00 alle 21.00
N.B. > la biglietteria chiude un’ora prima.

• Prezzo: biglietto intero €14, biglietto ridotto €12 (qualunque biglietto voi acquistiate, sarà sempre inclusa l’audio-guida).
Per altre informazioni su aperture straordinarie e biglietti ridotti, vi consiglio di consultare il sito del Chiostro del Bramante.

• I biglietti si possono acquistare direttamente presso la biglietteria del Chiostro del Bramante oppure on-line.
N.B. Solo i biglietti acquistati online danno diritto al salta-fila ad eventuali code ed è valido a partire dal giorno successivo all’acquisto. Il prezzo si intende inclusivo del diritto di prevendita fissato dall’Organizzatore.
Per acquistare cliccate qui: ACQUISTA.

 

************ ⭐️ DREAM | IL SOGNO CONTINUA! ⭐️ ************

Dato il grandissimo successo raggiunto dalla mostra DREAM, si è deciso di prolungare l’esposizione presso il Chiostro del Bramante fino al 25 agosto 2019!!

Sharing is caring