L’estate in Salento: le più belle spiagge e scogliere sul versante Adriatico

Caraibi? No, Salento!

«Sono un ragazzo fortunato, perché m’hanno regalato un sogno» cantava Jovanotti.
Ed io non posso che sentirmi proprio così, incredibilmente grata per le meraviglie che la mia terra offre.

Se qualche settimana fa vi avevo portato alla scoperta della mia bellissima Lecce, oggi ci immergiamo nelle acque cristalline del Salento.
L’estate è alle porte e, sebbene io sia bianca come una mozzarella, già sogno di essere in totale relax, al caldo e al sole.
Anche voi nelle mie condizioni?

In più questa volta, ho deciso di raccontarvi questa avventura attraverso gli occhi di viaggiatori che hanno potuto già ammirare questo paradiso.
Le mie parole vi indicheranno la via e lascerò che le loro spettacolari foto facciano il resto.

Per saperne di più, ci vediamo alla fine dell’articolo!

E dato che in Salento non ci facciamo mancare nulla, potrete inoltre scegliere tra sabbia e scogli e ben due versanti.
Oggi però ci concentreremo sull’esplorazione delle più belle spiagge e scogliere presenti sulla costa Adriatica.

Let’s start!

TORRE DELL’ORSO

Partiamo da Torre dell’Orso, dove da piccola ho visto per la prima volta il mare ed ho scoperto (ahimè) anche le passerelle in legno che mi hanno regalato più di qualche scheggia.
Una delle cose più belle che collego a questo luogo, sono sicuramente le uscite in bicicletta che facevo con mio papà sul lungomare.
Mi aveva insegnato la strofa centrale di questa canzone, (che potete sentire qui, per rendervi conto di cosa ascoltavo a 4 anni), che cantavamo a squarciagola incuranti delle persone che ci guardavano.

Finito il momento canoro, papà mi raccontava la leggenda delle “Due sorelle“, l’enorme coppia di faraglioni che emergono dall’acqua del mare.

La storia narra che due sorelle bellissime si avviarono verso il mare per rinfrescarsi. Giunte in cima alle scogliere, la sorella più grande fu talmente ammaliata dal paesaggio e dall’azzurro del mare che vi si tuffò, senza fare i conti con la mareggiata in atto.
In grande difficoltà urlò tanto forte che sua sorella la udì e si tuffò per soccorrerla, ma invano. Entrambe non riuscirono più a tornare a riva e trovarono la morte proprio tra le onde del mare di Torre dell’Orso.
Ma gli dei, davanti alla scena straziante, si intenerirono e le tramutarono in roccia per rendere il loro ricordo eterno: se osservate bene, potrete vedere il profilo di due volti l’uno vicino all’altro.

Salento Torre dell'Orso
Torre dell’Orso e le «Due sorelle». | © Anime in viaggio: Chiara e Fabio

GROTTA DELLA POESIA

Distante poco meno di 10 minuti, tra San Foca e Torre dell’Orso, troverete un luogo fino a qualche anno fa quasi sconosciuto, ma che oggi è meta turistica per eccellenza ed è ritenuta una delle 10 più belle piscine naturali al mondo.

Sto parlando della Grotta della Poesia.
ll significato del suo nome è legato al fatto che in passato fosse presente una sorgente di acqua dolce, in greco chiamata «posia». Ma una leggenda racconta anche di una principessa che faceva il bagno in quella grotta e che con la sua bellezza, ispirava i versi dei poeti.

Esistono tuttavia due grotte, la Poesia grande e la Poesia piccola.
La prima è uno specchio d’acqua cristallina che vi conquisterà con le variazioni di spettacolari colori, che vanno dal blu cobalto al verde bosco.
Sul fondo della grotta si apre una sorta di cunicolo che la collega con la “Poesia piccola”, ancora più selvaggia rispetto alla prima e decisamente più difficile da raggiungere.

Salento Grotta della Poesia
Grotta della Poesia | © Tiziana Balsamo

OTRANTO

Proseguiamo con il comune di Otranto che, oltre a vantare alcune delle più belle spiagge, è anche detentore del riconoscimento della Bandiera Blu per la qualità dei servizi e la pulizia delle acque.
Inoltre dal 2010 è stato dichiarato Patrimonio Culturale dall’UNESCO per la sua bellezza e conservazione.
Otranto si sviluppa principalmente intorno al grande castello da cui si diramano infinite stradine caratteristiche e piene di colori, che fanno da cornice ad un luogo da cartolina.

E se tutto questo non dovesse bastarvi: guardate qui che mare!
Non mi stancherò mai di dirlo ma i colori dell’acqua sono davvero incredibili e non hanno davvero nulla da invidiare a quelli delle spiagge esotiche.

Quella che vedete qui, è la spiaggia Madonna dell’Altomare e si trova esattamente sotto l’omonima Chiesa, in prossimità del centro storico. Recentemente sono stati effettuati anche dei lavori di messa in sicurezza della parete rocciosa e della relativa spiaggia.

Salento Otranto
Otranto, spiaggia Madonna dell’Altomare | © Francesco Giannotta

CASTRO MARINA

È la volta di Castro marina, un’altra oasi nel cuore del Salento. Se inizialmente ero molto incerta sulla scogliera, adesso anche io ne sono stata conquistata.
In questa location mozzafiato, potrete trascorrere le vostre vacanze nei numerosi lidi costruiti tra le rocce e attrezzati di tutti i confort, oppure sistemandovi sugli scogli per una vera avventura. Un relax a 360° comunque assicurato.

Inoltre troverete vari punti di accesso al mare, sia per i più temerari che non vedono l’ora di tuffarsi, sia per chi è più titubante e vuole abituarsi piano piano (anche perché l’impatto diretto con le numerose sorgenti naturali di acqua fredda, potrebbe non essere gradito da tutti).

Salento castro marina
Castro marina “La Sorgente” | © Avventurina

MARINA DI MARITTIMA

Concludiamo con un’altra meraviglia del versante Adriatico. A pochi minuti in auto da Castro, raggiungerete la Marina di Marittima e la Cala dell’Acquaviva.
Si tratta di un’incantevole caletta, circondata da pareti rocciose e vegetazione.
L’acqua trasparente e cristallina vi permetterà di esplorare il fondale e di godere di spettacoli davvero magnifici.
Ma attenzione!

Se vi state chiedendo il perché di questo nome, il luogo è così chiamato proprio per le sorgenti di acqua dolce molto fredde che sgorgano attraverso il fondo della cala.
Anche qui come nel caso precedente non sarà nulla di terribile, ma meglio essere preparati, giusto?

La Cala dell’Acquaviva non è attrezzata di servizi o ombrelloni (potrete noleggiare eventualmente solo delle sdraio), eccezion fatta per un caratteristico chiosco scavato nella pietra, dove troverete qualcosa da stuzzicare.

acqua viva Salento
Cala dell’Acqua Viva | © Fabio Carrozzo

Conclusioni

È bene considerare che il Salento è da ormai molti anni una delle mete turistiche più richieste e dovrete quindi fare i conti con la grande affluenza di turisti in queste zone.
Piccole accortezze, come prenotare il vostro ombrellone nello stabilimento prescelto o prediligere orari non di punta, possono sicuramente rendere la vostra vacanza più piacevole e meno caotica.

Allora, siete rimasti affascinati anche voi da questi luoghi meravigliosi?
Selezionarne solo 5 è stata davvero un’impresa perché credetemi, il Salento andrebbe visitato da cima a fondo senza eccezioni.
Se però siete interessati ad altri consigli su dove trascorrere le vostre vacanze sul versante Adriatico, lasciatemi un commento e sarò felice di aggiornare la lista con altre fantastiche spiagge e scogliere!

Last but not least una piccola considerazione: questo blog mi sta portando a conoscere e scoprire tante nuove persone: c’è chi è un fotografo di professione e anche chi semplicemente cattura degli istanti mozzafiato perché riesce a vedere del bello in quello che lo circonda.
Tutti diversi ma con qualcosa che li rende unici.

Perciò prima di salutarvi, vi presento ufficialmente gli avventurieri che ci hanno regalato le spettacolari foto che avete visto oggi. Correte a seguirli sui loro profili Instagram:

> Chiara e Fabio, di Anime in viaggio : @anime_in_viaggio

> Tiziana Balsamo: @tiziana9775

> Francesco Giannotta: @francescogiannotta

> Fabio Carrozzo: @fabio_c78

E non dimenticate di fare un salto anche sul mio profilo Instagram e sulla pagina Facebook per essere sempre aggiornati sulle novità e poter vedere le anteprime dei prossimi articoli.

Alla prossima settimana 🙂

Sharing is caring

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto