Incontri in aereo: e tu che passeggero sei?

Come in un film.

Voglio raccontarvi una storia, una di quelle che iniziano in aereo.

Avete sicuramente visto almeno un film in cui due perfetti sconosciuti si incontrano in aeroporto, si innamorano senza sapere nulla dell’altro, si inseguono con lo sguardo ma si perdono prima di imbarcarsi in aereo. Afflitti e sconsolati stanno per sedersi ma…. non è incredibile? Il vicino di posto è proprio quel misterioso colpo di fulmine di poco prima!

(Che inutile dirlo, è simile ad una divinità greca che risplende di luce propria, sorriso alla Mentadent, charme a palate e vissero tutti felici e contenti).

Ecco.

La mia storia parte da qui.

E da quello che succede invece alla maggior parte di noi comuni mortali quando prende posto in aereo.

Vi presento quindi 5 tipi di passeggeri che potreste incontrare in aereo.

L’AFFAMATO

Poco importa che il volo duri solo 1 ora o 12. La fame non guarda in faccia nessuno: una volta allacciata la cintura, l’affamato tira fuori uno stanato di pasta al forno e magari delle melanzane grondanti di olio, rigorosamente avvolte nella stagnola. Inevitabilmente decide di occupare anche il vostro tavolino e prima dell’atterraggio si sarà mangiato pure il Colosseo.

All’attaccoooooooo!

 

fame aereo

L’ANSIOSO

Anche se è al suo millesimo volo, l’ansioso ascolta le norme di sicurezza per filo e per segno, senza mai staccare gli occhi dalle hostess (oh, non si sa mai che siano cambiate). Un’esitazione nella voce del pilota è un chiaro segnale di morte imminente. Alla prima turbolenza poi, tira fuori tutti gli amuleti a disposizione e si aggrappa a voi e al sedile in preda al panico.

 

ansia aereo

L’ALTRUISTA

Che si tratti della musica che ascolta (molto spesso la Macarena) o del racconto sulla sua ultima conquista, il viaggiatore altruista ama condividere tutto con voi. Ma proprio tutto, nei minimi dettagli. Di solito urlando.

Inutile tentare di spostarvi nella parte opposta dell’aereo: lui riuscirà a farsi sentire comunque.

 

L’ALPINISTA 

ll passeggero alpinista è un problema per chiunque, indipendentemente che si trovi a fianco a voi o nelle immediate vicinanze. È capace di arrampicarsi sul vostro sedile come uno scalatore provetto; grandi emozioni quando poi vi tira i capelli mentre si alza, o apre e chiude il tavolino sulla vostra schiena al ritmo della musica dell’altruista (vedi sopra).

 

arrampicarsi aereo

IL BUSINESS MAN

Il business man lo riconosci perché ha almeno due telefoni, tablet, pc e auricolari. Ogni due parole ne inserisce una in inglese, of course. Non fa in tempo a sedersi che è già operativo per mandare e-mail e organizzare conferenze. Spegne il cellulare all’ultimo secondo, lamentandosi e iniziando il suo monologo senza fine.

«Ma ti pare che non si possano fare chiamate in aereo mentre sei in volo?? Bah».

Quando finally l’aereo poggia la prima ruota sul suolo, si ricompone, accende i cellulari, controlla l’iPad e vi travolge per uscire e rispondere alla chiamata.

lavorare aereo

Conclusioni

E voi che viaggiatori siete? Raccontatemi con un commento se vi riconoscete in una di queste categorie o se siete (beati voi) dei passeggeri modello. Ovviamente le situazioni sono MOLTO estremizzate, ma io per esempio sono decisamente l’ansiosa 🙂

Ah, non dimenticate di condividere l’articolo se vi è piaciuto.

SPOILER ALERT: nel prossimo articolo parleremo davvero di un viaggio e di un luogo da raggiungere. Potreste dover prendere l’aereo, quindi: attenzione al vostro compagno di volo! 😉

 

 

Sharing is caring

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto