Nuova serie TV firmata Netflix: La casa di carta

Tutti pazzi per «La casa di carta».

Le serie Tv sono il male.

Ne inizi una nuova e pensi: «posso smettere quando voglio».

Ma è una bugia e in fondo lo sai: parti con il vedere una puntata e poi alle 4 del mattino ti dici che la terza stagione non era tanto male, ma la quarta per ora è la tua preferita.

Fatta questa dovuta premessa: benvenuti nel fantastico mondo de «La casa di carta», che finirete in tre giorni e poi tutti di nuovo qui, così la commentiamo insieme, ok?

casa de papel

Un piano perfetto o una casa di carta?

Ho iniziato a vedere questa serie su consiglio di un’amica e dopo appena 5 minuti non volevo più staccare gli occhi dallo schermo.

La Casa de Papel è una serie spagnola formata da quindici episodi e distribuita da Netflix. Sebbene sia composta da una sola stagione, l’eccessiva lunghezza degli episodi (di 70 minuti!) ha fatto sì che in Italia venissero ricavate due stagioni, con episodi di 40-50 minuti.

AGGIORNAMENTO: nonostante fosse stato concepito
come un telefilm a finale chiuso, il 18 aprile 2018
Netflix rinnova la serie
per una terza parte,
i cui episodi verranno distribuiti
sul servizio streaming a partire dal 2019.

Un gruppo di rapinatori decide di fare il colpo del secolo: rapinare la Zecca di Stato di Madrid e stampare 2400 milioni di Euro. La narrazione segue due piani: quello del presente nel corso della rapina, e quello del passato, grazie al quale scopriremo maggiori informazioni sui protagonisti.

Eh sì, perché Tokyo, Rio, Denver, Nairobi, Berlino, Helsinki, Mosca e Oslo non sono i loro veri nomi. E il piano del Professore potrebbe non essere così perfetto.

In prima linea troverete anche gli ostaggi presi durante la rapina e i componenti della polizia spagnola che si occupano del caso.

Passiamo adesso ai motivi per cui voglio consigliarvi questa serie TV.

serie casa di carta

Perché vedere la serie

^ IL PROFESSORE: se pensate di aver capito la prossima mossa del Professore, beh lui sarà sicuramente due passi avanti a voi. E vi avrà già fregato!

^ RELAZIONI: le relazioni intrecciate dai personaggi sono il nodo centrale della serie. Che siano passionali, di amicizia o legami di sangue, vi faranno capire come certi rapporti siano in grado di superare ogni ostacolo.

^ COMPLESSITÀ: tutti gli attori, camaleontici con le loro sfaccettature e complessità, riusciranno a coinvolgervi e in qualche modo a farvi immedesimare nei loro tormenti e nelle loro conquiste.

^ L’ITALIA: il nostro Paese è presente in una nota canzone che ricorrerà in più di un’occasione, e che avrà un significato importante per i protagonisti.

^ LA PARTE GIUSTA: è incredibile come presto vi renderete conto di essere dalla parte dei cattivi e di tifare per loro. Ma in fondo, chi sono davvero i «buoni»?

serie casa de papel

Perché non vedere la serie

^ Se amate ENRIQUE INGLESIAS, mi spiace deludervi ma lui non fa parte del cast. 

^ Dicono le PAROLACCE. A fine stagione però, conoscerete esattamente come dire «figlio di buona donna» in spagnolo a qualcuno. E in realtà può tornarvi utile magari.

Giuro che non ci sono altri motivi, perciò correte a vedere La casa di carta.


Come al solito, lasciatemi un commento e fatemi sapere se conoscete già la serie e qual è il vostro personaggio preferito e quello che proprio non sopportate. Siete contenti che la serie sia stata rinnovata? 

Qui trovate anche un mini video in cui alcuni fan della serie rispondono ad alcune domande.

 Per video e sondaggi divertenti,
   per ripercorrere i momenti più belli
della serie ed essere sempre aggiornanti
sulle ultime novità,
andate su Facebook
sulla pagina italiana de "La casa di carta"

Se l’articolo vi è piaciuto, non dimenticate di condividerlo sui vostri social network e di seguirmi anche qui.

Grazie per il supporto.

Sharing is caring

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto