Per caso Paolo Stella
Avventurina e i LIBRI,  Libri e serie TV

«Per caso (tanto il caso non esiste)» un libro di Paolo Stella

Un libro appena uscito, una storia su Instagram vista di sfuggita tra mille in cui si parlava della sua pubblicazione imminente, una copertina che spicca tra le altre.
È stato tutto solo un caso?
Io ho sempre creduto che ogni cosa, anche i libri, arrivi da noi per un motivo e come conferma anche Paolo Stella: tanto il caso non esiste.

L’autore

il caso non esiste Paolo Stella

Paolo Stella vive a Milano ed è un attore, Creative Director, influencer, regista e scrittore.
Dopo aver partecipato ad Amici ed aver recitato in varie serie tv e film, nel 2011 apre il suo blog personale «OHMYBLOG» ed intreccia numerose collaborazioni con diversi editori e brand del mondo della moda.
Nel 2018 esordisce con Mondadori con suo primo romanzo «Meet me alla boa», che riscuote immediatamente un grande successo.
Nel periodo di lockdown si impegna in vari progetti, tra cui @glipsicologionline.it un portale che fornisce supporto psicologico gratuito e @mySweetQuarantine i cui ricavati sono stati devoluti alla ricerca per il Covid-19 e che ha ispirato il libro «Domani ti scrivo».
Il 3 giugno 2020, sempre con Mondadori pubblica il suo nuovissimo romanzo autobiografico «Per caso (tanto il caso non esiste)».

Trama

Paolo ha 11 anni ed è ricoverato a Bologna nel reparto di pediatria, per capire perché è così piccolo e la sua altezza si è fermata ad 1 metro e 21.
Mentre lotta contro le sue paure, gli accertamenti da fare e l’ansia di non avere mamma e babbo vicino, una notte Paolo sente al di là della tenda verde, un respiro.
Chi è questa misteriosa figura a fianco al suo letto, che decide di soprannominare Sottile?
Perché si trova in quel reparto?
È buio, non riesce a distinguere nulla.
Ma quando si è liberi di immaginare, di vivere senza definizioni ed etichette, è possibile innamorarsi di un respiro sottile appartenuto a qualcuno che non si conosce?

Paolo è a Shanghai per lavoro e non vede l’ora di prendere il volo l’indomani per tornare a Milano.
È di pessimo umore, è in giro per il mondo da mesi ed i pensieri non lo fanno dormire.
Lui non sarebbe voluto nemmeno partire a dirla tutta e come se non bastasse, sembra esserci anche un’isteria per un qualche virus ancora indecifrabile.
Ok deve calmarsi e fare un bel respiro, non serve a nulla agitarsi.
E poi, mentre è nella lounge dell’aeroporto, quasi per caso scopre che la vita è un continuo partire e tornare e che non smette mai di sorprenderti.

per caso

Cosa ne penso

Il libro «Per caso (tanto il caso non esiste)» è una storia autobiografica, in cui si alternano due livelli di narrazione: quella del piccolo Paolo e quella del Paolo adulto.
Trovo sempre molto affascinante leggere questa tipologia di libri, perché credo che se per scrivere una bella storia ci vuole talento, per raccontare della propria di storia ci vuole anche coraggio.

Confesso di essermi affezionata a Paolo sin dalle prime pagine, di aver riso di gusto ma di essermi anche profondamente emozionata e commossa in alcuni momenti.
Con questo libro si possono osservare frammenti della sua vita privata, il suo mettersi a nudo con forza e fragilità insieme, la sua curiosità senza fine, l’ironia diretta, l’amore in così tante forme ed il sostegno della sua famiglia.

Ed ancora, con delicatezza l’autore parla di quella connessione incredibile e involontaria che a volte si sente con qualcuno, della molteplicità che risiede in ognuno di noi e che non dovrebbe mai essere rinchiusa in una gabbia costellata da etichette e del desiderio di ritrovare una persona importante ma senza nome.

Bellissimo a mio parere, anche il pensiero che si legge unendo di seguito i titoli di ogni capitolo, un modo quasi per racchiude il senso, neanche tanto sottile, dell’intero libro.

Per caso Paolo Stella

Curiosità e presentazione con sorpresa

A causa del lockdown e dell’assenza di grafici per la realizzazione della copertina, il libro «Per caso (tanto il caso non esiste)» sarebbe dovuto uscire in ritardo.
Ma Paolo Stella non si è perso d’animo e ha chiesto aiuto alla community sul suo profilo Instagram: gli sono arrivati circa 2500 disegni.
La scelta per la copertina è ricaduta sulla bellissima illustrazione di Martina Dimastrogiovanni , ma Paolo ha deciso di far realizzare anche una «sottocopertina» con più di 500 proposte che gli erano state inviate e che lo avevano colpito.

E se fino a questo momento non fosse ancora chiaro, Paolo Stella è un vero uragano di idee e per la presentazione del suo libro, che avverrà il 24 giugno, ha annunciato giusto ieri qualcosa di speciale!
La serata avrà una finalità benefica a sostegno della Fondazione ANT, che si occupa di assistenza domiciliare specialistica e gratuita per i piccoli malati di tumore.
L’azienda Sammontana ha deciso di collaborare e sostenere l’autore in questa avventura e di dare anche a 2 fortunati, l’opportunità di prendere parte all’evento.

Cosa fare per partecipare?
Semplicissimo: basta pubblicare sul vostro profilo Instagram
un post con il libro Per caso,
taggare @paolostella e @gelatisammontana
ed utilizzare l’hastag #percasosceglime.
Avete tempo fino a questo sabato 20 Giugno!!

Conclusioni

In conclusione, sicuramente sento di consigliarvi questo libro e credo che dovreste davvero dargli una chance!
Vi lascio di seguito come sempre il mio link affiliato Amazon, per poterne leggere un estratto ed acquistare in pochi click «Per caso (tanto il caso non esiste)».
Fatemi sapere cosa ne pensate e se deciderete di iniziarlo, lasciandomi un commento qui o sulle mie pagine Instagram e Facebook.

E se l’articolo vi è piaciuto, non  dimenticate di condividerlo sui vostri social per continuare a supportare e far conoscere questo blog!

Take care 🙂

SHARING IS CARING

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto