Younger
Libri e serie TV,  TI CONSIGLIO UNA SERIE TV

Perché vedere la serie TV «Younger»

Avete presente quando a 13 anni volevate terribilmente sentirvi più grandi e non essere trattate da bambine?
Si mentiva sull’avere “quasi 14 anni” anche se al compleanno mancavano ancora 5 mesi, perché la voglia di dimostrare quell’anno in più era fondamentale!

Ma le cose cambiano completamente rotta alla soglia dei 30: le candeline sulla torta che diventano simboliche, si cambia look perché i capelli lunghi e le gonne corte fanno troppo «ragazzina», e la gente inizia a sorvolare e a non chiederti più l’età perché «non si chiede ad una donna, dai!».

E nella serie TV Younger di cui vi parlo oggi, è proprio l’età a giocare un ruolo fondamentale, vista come ostacolo ma anche come opportunità.
Se siamo cresciute in una società che impone determinati standard in ogni aspetto della nostra vita, fino a dove siamo disposte a spingerci per adeguarci all’idea che in fondo “giovane = bello» ?

Trama

La serie «Younger» è ideata da Darren Star già produttore di grandi successi come Sex and the City e Beverly Hills 90210.
È basata sull’omonimo romanzo della scrittrice Pamela Redmond Satran.
Younger segue le travolgenti vicende della quarantaduenne Liza, madre separata che dopo un lungo periodo lontana dall’editoria, cerca di rientrare nel mondo del lavoro.
Ma i tempi sono cambiati, i social e la tecnologia hanno preso il sopravvento e l’età rappresenta un grande ostacolo.
Ma quando in un bar incontra Josh, un ragazzo che la scambia per una sua coetanea, Liza decide di buttarsi in questa folle avventura e finge di avere 26 anni.
Grazie ad un restyling completo con l’aiuto della sua migliore amica Maggie ed armata di nuova fiducia in se stessa, Liza riesce ad ottenere una posizione di assistente nella casa editrice più importante di New York.
Nuovo look, nuove amicizie, nuovi amori, tutto sembra essere perfetto.
Liza ora dovrà solo assicurarsi che nessuno scopra il suo segreto.

Perché vederla

In Younger non ci saranno rivelazioni inaspettate, quanto piuttosto una trama semplice ma che funziona.
Ho trovato le musiche sempre azzeccate alle situazioni (dalla più pop alla più classica), ed i messaggi e gli insegnamenti che si possono trovare in ogni puntata sono dispensati con un giusto mix di serietà e comicità.
Punto focale è rappresentato sicuramente dai parallelismi generazionali: ho adorato vedere Liza alle prese con tutte le innovazioni tecnologiche dei ventenni e la sua disarmante goffaggine nel risolvere pasticci.

younger gif

Molto interessante inoltre vedere l’evoluzione dei personaggi e l’approccio alla questione «età», dando ampio spazio ad entrambi i lati della medaglia: non sempre essere giovane ha i suoi vantaggi, come non sempre li ha avere dalla nostra l’esperienza.

Chiaramente ad un certo punto vi renderete conto che il segreto di Liza potrebbe essere rivelato in più di un’occasione e vorreste voi stessi scuotere alcune dinamiche un po’ lente, ma ehi, siamo pur sempre in una serie TV!! 🙂

Ma la ciliegina sulla torta che vi farà perdonare alcuni dettagli imbarazzanti evidenti (ehm pronto??, davvero non vedete che Liza non ha 26 anni??) è però sicuramente il cast, che gioca un ruolo fondamentale nella buona riuscita dello show: bravura e fascino sono decisamente ben combinati e rendono Younger una serie da non perdere (anche l’occhio vuole la sua parte, su!)

Younger cast

Conclusione

Allora cosa ne pensate di questa serie?
Voi l’avete mai vista o è una scoperta?
Fatemi sapere lasciandomi un commento qui sotto o su Instagram.

Intanto vi lascio il trailer sottotitolato in italiano per farvi un’idea generale!
Buona visione 🙂

 

SHARING IS CARING

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto